In alto i calici per l’arrivo della tappa del Viaggio verso Expo

Food truck e bicitriciclo porteranno a Modena il 5 settembre chef, produttori, vignaioli, sommelier e consorzi impegnati nel progetto “L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo”.

Durante l'evento Piacere Modena avrà un proprio spazio nel quale proporrà del prelibato street food locale, a base di gnocco fritto e tigelle.

In alto i calici per l’arrivo a Modena di chef, produttori, vignaioli, sommelier e consorzi che a bordo del Food Truck e delle FoodValleyBike stanno percorrendo la via Emilia da Rimini e Piacenza, per infine raggiungere la destinazione di Milano. L’appuntamento in città con “L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo”, un percorso gastronomico e culturale che si concluderà il 22 settembre all’interno dell’Esposizione Universale, è fissato per sabato 5 settembre.

 

UN PO’ DI NUMERI DEL VIAGGIO
Significativi i numeri di questo viaggio, partito da Rimini a inizio del mese di agosto: 36 le località che nel suo complesso ospitano gli eventi, 50 gli chef della regione, tutti soci dell’Associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, che presentano i propri piatti di cucina d’autore, 150 le ricette esclusive pensate per il progetto, 10 le cene stellate sulle motonavi tra Rimini e Piacenza, 9 i mercati di Slow Food sull'Alta Via dei Parchi con altrettante cene a cura degli chef dell’associazione, 100 le persone che raccontano il territorio attraverso i Comizi Agrari, 200 i sommelier Ais che servono i migliori vini dell’Emilia Romagna, 40 le FoodValleyBike presenti nelle tappe lungo la via Emilia, allestite come bancarelle viaggianti con specialità agroalimentari della regione.

IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI MODENA
L’inizio ufficiale della tappa è alle ore 19.00 presso i Giardini Ducali, in Corso Canalgrande, dove gli chef arriveranno a bordo del Food truck e il corteo dei produttori sulle FoodValleyBike.

Alle 19.30 l’attenzione sarà rivolta a tre prodotti principe della gastronomia emiliana, ossia vino, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e biopane, che saranno argomento di discussione del Comizio Agrario al quale parteciperanno Pierluigi ScioletteMario Gambigliani Zoccoli e Piero Negroni.

Dalle ore 20.00 si darà il via allo Street Food d’autore, grazie alla presenza di tre chef d’eccellenza del modenese: Luca Marchini del ristorante “L’erba del Re” di Modena, Rino Duca del ristorante “Il grano di Pepe” di Ravarino (MO) e Giovanni Cuocci del ristorante “Lanterna di Diogene” di Bomporto (MO), dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi. I tre chef interpreteranno i prodotti dell’Emilia-Romagna con in prezioso aiuto fornito dagli studenti dell’Istituto Scolastico Spallanzani, che li supporteranno nella preparazione delle portate.
I piatti d’autore proposti dai 3 chef: “Sformato di ricotta con l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P”, “Costolette di maiale, scalogno di Romagna I.G.P e Lambrusco pane e maionese”, “Arancina di riso con ragù di bianca modenese al Sorbara e fonduta di Parmigiano Reggiano D.O.P.".

In contemporanea le FoodValleyBike, grandi bicitriciclo guidate dagli chef e dai produttori della regione, offriranno la possibilità di degustare le eccellenze gastronomiche del territorio regionale. Tra gli altri ci saranno: Confagricoltura Emilia Romagna, Enoteca Regionale Emilia Romagna, Azienda Agricola 2 Giardini, Pastificio di Canossa, Molino Grassi, Consorzio Aceto Balsamico tradizionale di Reggio Emilia D.O.P, Consorzio Parmigiano Reggiano D.O.P, Consorzio Antiche Acetaie, Consorzio Piacenza Alimentare, Consorzio Salumi Piacentini D.O.P, Surgital, Argenta Città della Gastronomia, Cantina della Volta, Antica Corte Pallavicina, Cantine Casabella, Consorzio Olio Brisighella DOP, Comune di Zibello e Polesine, Lem Carni, Pizza +1, November Porc, Artigianquality, Olitalia, Acetaia Cremonini, Parma Città Creativa, Consorzio della Patata di Bologna D.O.P..

Ad arricchire la tappa di Modena ci sarà, a partire dalle 19.30, l’evento Tramonto DiVino che sarà l’occasione per degustare il meglio dei vini della nostra regione, con oltre 300 etichette proposte dalla guida fresca di stampa “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare 2015/2016”. Particolare attenzione sarà riservata ai vini del territorio, a partire dal Lambrusco. Inoltre sarà presente una ricca selezione di rossi come Sangiovese e Gutturnio e bianchi come Albana e Pignoletto dall’intero territorio regionale. Le degustazioni saranno guidate dai sommelier dell'Ais (Associazione Italiana Sommelier) che presidieranno i banchi d’assaggio orientando il pubblico e suggerendo curiosità e abbinamenti, illustrando vitigni e territori.

In concomitanza, nell’ambito dell’iniziativa “I giardini del gusto e delle arti” (www.piaceremodena.it/giardinidelgusto) è in programma anche un mercatino dei prodotti dei consorzi D.O.P e I.G.P della provincia e la possibilità di degustare alcuni dei simboli dei cibi da strada modenesi, dal gnocco fritto alle crescentine coi salumi.
Oltre all’appuntamento gastronomico la tappa di Modena sarà animata anche da una serie di incontri cultural-gastronomici, da non perdere: alle ore 18.00 lo scrittore Massimo Carlotto parlerà di cibo nel giallo, alle ore 19.00 una performance di Food Art a cura del Maestro Roberto Paolini e dello chef Roberto Valbuzzi, che si cimenteranno in creazioni artistiche e culinarie. Alle 20.45 il concerto del Coro Luigi Gazzotti, una delle più vivaci realtà culturali della città di Modena, diretto da Giulia Manicardi, che accompagnerà la serata con un inedito repertorio musicale.

Per informazioni: Giardini Ducali – tel. 059.2033165 – info@piaceremodena.it – Corso Canalgrande – Modena

IL PROGETTO L’EMILIA ROMAGNA IN VIAGGIO VERSO EXPO IN SINTESI
L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo si snoda attraverso tre direttrici storiche: le Vie d’Acqua del Mare Adriatico e del Fiume Po, che saranno percorse in motonave, la via di terra rappresentata dalla via Emilia attraversata in bicicletta e dai food truck e l’Alta Via dei Parchi percorsa a piedi. Un viaggio che nel complesso durerà oltre un mese e vedrà un ricco intreccio di saperi e sapori, territori e cultura, il tutto condito dall’estro e dalla bravura dei soci di CheftoChef emiliaromagnacuochi.
Le tre direttrici si ricongiungeranno a Piacenza il 18 settembre, città nella quale tutti i protagonisti del viaggio si ritroveranno per celebrare la fine del percorso regionale. Lunedì 21 settembre lasceranno poi l’Emilia-Romagna varcando il Po per entrare a Milano, dove nella Casa degli Atellani, che ospita la vigna di Leonardo, i cuochi, i produttori e i consorzi, i parchi e le comunità dell’Emilia-Romagna presenteranno l’eccellenza dei territori, in una straordinaria performance gastronomica. Infine, il 22 settembre il viaggio arriverà a Expo, per tirare – cuochi e sfogline – una sfoglia di pasta lunga 75 metri, con i ripieni e i formati che caratterizzano la cucina della regione, dal mare di Rimini fino a Piacenza.

I prossimi appuntamenti dell’Emilia Romagna in viaggio verso Expo sono: il 6 a Parma e Boretto (RE), l’8 a Noceto (PR) e al Rifugio Lagdei (PR), l’11 Fidenza (PR) e poi, senza soluzione di continuità, tappe in Emilia Romagna fino al 18 settembre.

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, la Regione Emilia-RomagnaAPT Servizi Slow Food Emilia-Romagna.
Un particolare ringraziamento va ai partner del progetto: l’Enoteca Regionale Emilia RomagnaConfagricoltura Emilia RomagnaUnioncamere Emilia Romagna, Ais Emilia e Romagna, Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia-Romagna e gli Istituti Alberghieri; ai main-sponsor Consorzio del Parmigiano Reggiano, Olitalia, Mielizia-Conapi e Consorzio del Prosciutto di Parma. Il viaggio si avvale del patrocinio di Expo 2015, Touring Club Italiano, Anci, Cai, Aipo, Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

 

Per seguire il viaggio: www.viaggioversoexpo.it
HASHTAG UFFICIALE: #cheftoexpo

SOCIAL
Facebook: https://www.facebook.com/TurismoEmiliaRomagna
https://www.facebook.com/pages/CheftoChef-Emilia-Romagna-Cuochi
https://www.facebook.com/SlowFoodEmiliaRomagna
Twitter: http://twitter.com/turismoER
Pinterest: https://www.pinterest.com/turismoer/