Lambrusco

Lambrusco: un nome che affonda le sue origini in età classica quando, autori come Virgilio, Catone e Varrone, raccontano di una Lambrusca vitis per identificare un vitigno selvatico che produceva uva dal sapore acrigno e tipico delle compagne modenesi.

Il lambrusco è un vino frizzante o spumante dall’inconfondibile color rosso rubino e caratterizzato dalla schiuma impalpabile che si forma quando viene versato nel calice.

Sul territorio modenese avvengono tutte le fasi di produzione di tre tipologie DOC di Modena: il "Lambrusco di Sorbara", noto anche come Lambrusco della viola per il suo caratteristico sentore floreale, il "Lambrusco Salamino di Santa Croce", i cui vitigni sono i più coltivati del modenese e il cui succo dà vita a un vino fresco in bocca, armonico e ideale per ogni pasto, e il "Lambrusco Grasparossa di Castelvetro", elegante ed armonico, di corpo più sostenuto rispetto alle altre tipologie di Lambrusco.

I vini prodotti nella nostra provincia si pregiano, inoltre, delle IGT "Modena" ed "Emilia".